7 MINUTI DI LETTURA

In breve

In breve

  • La diffusione del cloud nei luoghi di lavoro (o Cloudification) sta accelerando e diventando più complessa.
  • Mentre le aziende stanno ancora perfezionando il lavoro ibrido, molti lavoratori non condividono lo stesso spazio fisico da mesi.
  • Il successo nel Cloud Continuum non dipende da nuove piattaforme cloud. È un modo nuovo di lavorare che abilita le persone.
  • Le imprese dovrebbero concentrarsi su 3 dimensioni interconnesse: la propria workforce, il physical workplace e il digital workplace.


Grazie al cloud e le sue possibilità il lavoro "ovunque e comunque" è stato sperimentato anche prima della pandemia. Oggi però per molti lavoratori, l'interfaccia primaria con la cultura aziendale è uno schermo. È un cambiamento radicale su cui la maggior parte delle organizzazioni ha iniziato a riflettere da poco.

Le organizzazioni hanno riconosciuto l'efficienza, la scalabilità, la resilienza e le prestazioni di piattaforme come Microsoft 365 e Google Workspace. Ma mentre adattano le loro strategie infrastrutturali per l'emergente Cloud Continuum, la cloudification dell'ambiente di lavoro sta accelerando e aggiungendo complessità.

Alcune organizzazioni si sono adattate rapidamente, specialmente quelle che hanno avuto la lungimiranza di adottare in anticipo il cloud. Altre stanno ancora cercando di capire come operare in un ambiente ibrido in modo efficace e sicuro.

Mentre sono impegnate a implementare queste piattaforme cloud, le aziende vogliono assicurarsi che l'intero business possa effettivamente sfruttare tutte le capacità del cloud in un contesto caratterizzato da un modo completamente nuovo di lavorare.

Il successo nel continuum non consiste nel fare le solite cose su una nuova piattaforma cloud - si tratta di ripensare ciò che si fa, come lo si fa e con chi.

Come dovrebbero rispondere le imprese: workforce, workplace, workspace

Un buon metodo per elaborare una risposta a questi straordinari cambiamenti è quello di considerare la questione in termini di tre parti interconnesse, quella umana, quella fisica e quella digitale. In altre parole, occorre pensare al digital workplace, agli spazi fisici (workspace) e alle persone che li utilizzano (workforce).

#1 Il workplace che cambia

Il Cloud Continuum offre alle aziende un cambio di passo nella potenza di calcolo, nell'archiviazione dei dati e nell'accessibilità delle informazioni. La sfida consiste nel realizzare tutto questo potenziale in modo da risultare utile ai dipendenti nelle loro attività quotidiane.

Automazione per le persone. Uno dei modi più efficaci per farlo è dare più strumenti di controllo ai singoli. Per esempio, c'è ora una serie di piattaforme low-code/no-code che democratizza l'impresa digitale, permettendo ai lavoratori di aumentare il loro processo decisionale, di automatizzare i processi o di risolvere i problemi di business grazie ai dati. Questo mette il potere dell'automazione e dei dati nelle mani delle persone che possono farne il miglior uso, nel momento in cui ne hanno maggiormente bisogno.

Miglioramento dei processi as-a-service. Un'altra opzione è quella di considerare il "miglioramento dei processi as-a-service". In questo modello, l'azienda utilizza hub centralizzati di talenti per il miglioramento dei processi - siano essi interni o di un fornitore esterno - per aiutare i team e i singoli a risolvere le loro sfide aziendali. Un buon esempio è un concetto di productivity studio, che vede un gruppo di esperti specializzati nel miglioramento dei processi, aiutare l'azienda a creare nuove soluzioni a problemi specifici, che possono poi essere riutilizzate nell'organizzazione.

Il digital workplace integrato. I lavoratori operano spesso in un ambiente frammentato, con decine di applicazioni in silo utilizzate per diverse attività quotidiane. Pertanto, ogni impresa dovrebbe considerare l'integrazione dei workplace. Invece di accedere a 20 applicazioni diverse per fare il loro lavoro, i dipendenti dovrebbero avere accesso agli strumenti necessari attraverso il loro ambiente primario. Questo potrebbe essere un hub di lavoro centrale per le email, Microsoft Teams o qualsiasi altro luogo workplace.

Anche i piccoli passi sono importanti. Gli interventi non devono essere radicali per essere efficaci. Accenture ha lavorato con i leader di un'azienda sanitaria per aiutarla a massimizzare il valore della sua piattaforma Microsoft Teams. Da semplici azioni come la preparazione di verbali di riunioni e l'assegnazione di compiti a una più ampia collaborazione real time, ha aiutato le persone del cliente a fare un uso migliore della tecnologia già in loro possesso, abbattendo le tradizionali barriere.

#2 il workspace che cambia

Un uso importante delle capacità del Continuum nel luogo di lavoro è quello della riduzione degli ostacoli, che si tratti di accedere a un edificio o di trovare uno spazio per le riunioni.

Cosa potreste fare con un digital twin del vostro spazio di lavoro? Prendiamo ad esempio l'occupazione degli spazi nel luogo di lavoro. In passato, se volevano capire l'utilizzo dell'edificio, le organizzazioni utilizzavano persone per percorrere i piani, prendendo nota di quali scrivanie erano occupate, quali sale riunioni erano utilizzate e così via. Grazie al cloud, ora è relativamente semplice collegare i punti tra diversi sistemi, capire chi sta facendo cosa e dove e analizzare queste informazioni in tempo reale.

Volendo ampliare il discorso, l'azienda può costruire un "digital twin" (una rappresentazione digitale in tempo reale) del suo intero luogo di lavoro fisico. Gli spunti che se ne ricavano possono essere rilevanti, non solo per l'uso efficiente dell'infrastruttura fisica, ma anche per altre attività come la pianificazione della capacità, il consumo di energia e l'applicazione dei protocolli COVID. Per esempio, i sensori che monitorano i livelli di polline in tempo reale possono attivare ulteriori sistemi di filtraggio e ridurre i rischi per la salute, pur rimanendo inattivi per risparmiare energia.

E che dire dell'accesso e della sicurezza? Molti protocolli e sistemi aziendali non hanno ancora ben capito che quasi tutti i dipendenti - e anche tutti gli ospiti - che entrano nel luogo di lavoro hanno in tasca uno strumento molto potente, probabilmente dotato di funzioni di sicurezza biometriche. In combinazione con il Cloud Continuum, è ora possibile utilizzare lo smartphone come un badge per autenticare le persone e dare loro accesso a spazi e sistemi. Dato che molti di questi processi sono gravosi e ad alta intensità manuale, il potenziale per ridurre gli attriti nello spazio di lavoro è enorme.

#3 La workforce che cambia

Molto di quello che facciamo negli spazi digitali e fisici produce dati. Con le moderne tecnologie di analisi, sta diventando sempre più possibile estrarre da questo vasto volume di informazioni idee sulla workforce che supportano l'esperienza e il coinvolgimento dei dipendenti.

È probabile che presto saremo in grado di costruire digital twin in tempo reale delle persone, proprio come facciamo per gli edifici e i sistemi. Consideriamo, per esempio, come i dati dei sistemi di gestione del capitale umano potrebbero essere usati insieme ad altri dati di sistema per determinare se un individuo ha a disposizione i giusti strumenti per il suo ruolo o per particolari compiti che gli sono stati assegnati.

E che dire della capacità di dare sostegno e indicazioni per il benessere di una persona? Uno degli aspetti negativi del lavorare da remoto in un ambiente Cloud Continuum è il rischio di sovraccarico cognitivo individuale. A volte, ci sono semplicemente troppe informazioni da elaborare contemporaneamente per ogni persona. Questo è un problema reale, destinato a crescere man mano che il continuum espande la sua impronta nella vita lavorativa quotidiana.

Grazie a dati ricevuti in tempo reale e al corretto modello di privacy e di consenso, sarà possibile sviluppare sistemi in grado di individuare i segnali di burnout o di insoddisfazione dei lavoratori e intervenire di conseguenza.

Maggiore attenzione alla retention. Un'azienda farmaceutica ha deciso di migliorare la soddisfazione della forza lavoro trattando i dipendenti come se fossero clienti. Accenture ha aiutato l'organizzazione a introdurre nuovi modelli analitici - molti dei quali basati su spunti di lunga data derivanti da ricerche sui clienti - per interpretare le reazioni dei dipendenti alle iniziative aziendali e informare un approccio più mirato e intelligente. Questo ha contribuito ad aumentare la fidelizzazione dei dipendenti in un momento di grande richiesta di talenti.

Il workplace si prepara ad accogliere il Continuum

Proprio come per tutti gli aspetti dell'infrastruttura aziendale, il Cloud Continuum chiede ai leader di essere coraggiosi nel rivisitare l'evoluzione dei loro luoghi di lavoro. Ecco alcuni degli elementi chiave a cui pensare per prima cosa:

Come stanno usando i vostri spazi oggi i vostri dipendenti?

La vostra infrastruttura digitale può supportare le vostre esigenze nel luogo di lavoro?

Come manterrete la vostra cultura aziendale nel Continuum?

La vostra organizzazione può misurare il ROI in termini di benessere?

Visualizza tutto

L'esperienza dei dipendenti è il cuore del luogo di lavoro nel Continuum Cloud. Quando adattano le strategie per il Continuum e prendono nuove decisioni per l'infrastruttura fisica e digitale del luogo di lavoro, le organizzazioni hanno la possibilità di avere un impatto sull'aspetto umano.

E con una strategia incentrata sull'uomo, le imprese possono pensare radicalmente a come sfruttare al meglio il Cloud Continuum per ottimizzare fisico e digitale per le persone che portano avanti le attività nel luogo di lavoro.

Insights correlati

Cloud

5 passi verso reti moderne

Scopri perché questo è un buon momento per riorganizzare le reti aziendali e come riuscirci.
Cloud

Un'infrastruttura IT sempre pronta

Un nuovo approccio può aiutare le aziende a reinventarsi grazie al cloud.
CENTRO ISCRIZIONI
Resta informato con la nostra Newsletter (in inglese) Resta informato con la nostra Newsletter (in inglese)