ll settore Life Sciences e gli ecosistemi legati a salute e sanità stanno andando incontro ad un cambiamento del mercato e del business senza precedenti. L'innovazione tecnologica, i mutamenti del panorama competitivo, normativo e politico, nonché le frequenti fusioni e acquisizioni su larga scala, hanno messo in discussione le tradizionali regole e strategie di mercato. Per rispondere a questi cambiamenti, le aziende devono diventare più resilienti.

Consideriamo il ruolo di uno dei principali fattori di discontinuità: la tecnologia è sempre più integrata nella catena del valore del settore farmaceutico, con l'intelligenza artificiale che influenza la scoperta di nuovi farmaci, la tecnologia blockchain che cambia la supply chain tradizionale e la disponibilità di dati sul paziente che influenza nuovi modelli commerciali. Un report di Accenture evidenzia come l'automazione da sola potrà generare un aumento dell'efficienza sul lavoro fino al 20% e della precisione delle attività svolte fino al 40%.1

Il cambiamento del panorama competitivo è un'altra sfida per il settore. Le prime 10 aziende tecnologiche, nel tentativo di catturare un valore significativo nel settore, hanno aumentato i loro investimenti in startup sanitarie del 100% a partire dal 2014, con una stima di 4 miliardi di dollari in investimenti digitali nel 2017.2



Alla luce di questi grandi cambiamenti, lo sviluppo di un business resiliente è fondamentale perché consente alle aziende life Sciences di posizionarsi meglio per fronteggiare e rispondere alla disruption. Un'organizzazione deve adottare un approccio proattivo e articolato su tre assi: stimare l’influenza dei cambiamenti sui futuri ricavi, tradurli in decisioni di investimento e operative, modellare proattivamente il mercato per influenzare la direzione del cambiamento futuro. Questo approccio agile si traduce in una strategia in grado di comprendere l'entità della disruption e intraprendere le azioni necessarie a fronteggiare eventi e circostanze.

  • Comprendere. Per comprendere la disruption è necessario analizzare continuamente le attività e i cambiamenti nel contesto competitivo del settore Life Sciences, e stimarne gli impatti sulle attività future. La ricerca di Accenture rileva che il 54% delle grandi aziende si aspetta che i nuovi business genereranno oltre la metà dei loro ricavi nei prossimi 3 anni.3 Posizionarsi per avere successo significa accettare che la propria azienda avrà un aspetto differente nei prossimi anni e capire come questo cambiamento sarà guidato dal panorama competitivo in continua evoluzione.
"Lo sviluppo di un business resiliente è fondamentale perché consente alle aziende Life Sciences di posizionarsi meglio per fronteggiare e rispondere alla disruption”.
  • Tradurre. Per diventare resilienti, le aziende Life Sciences devono inoltre tradurre gli effetti dei cambiamenti del contesto in decisioni di investimento, a seconda della natura della disruption. Ad esempio, la crescente presenza dei giganti tecnologici nel settore sanitario comporta che le aziende Life Sciences debbano prendere decisioni su come rispondere e su cosa puntare: investire maggiormente nel core business oppure concentrarsi sulla crescita e lo sviluppo di nuove attività? La risposta giusta dipende da come le aziende traducono in azioni le tendenze competitive. Le aziende Life Sciences resilienti saranno quelle che accetteranno il cambiamento di mercato e competitivo, e coerentemente lo tradurranno in un piano di azione su come impiegare efficacemente il proprio capitale.
  • Modellare. Anche le aziende che comprendono le implicazioni degli eventi nel mercato possono essere colte alla sprovvista se non contribuiscono proattivamente a modellare la direzione del cambiamento a loro favore. Le aziende del settore Life Sciences devono andare oltre la pianificazione strategica e le ricerche di mercato per influenzare il mercato, stringendo partnership con altri attori chiave e influenzando la regolamentazione. Un ottimo esempio per le aziende farmaceutiche è la capacità di mantenere l'accesso al prontuario farmaceutico. Le dinamiche mutevoli del mercato possono esercitare una pressione crescente sulle terapie ad alto costo, senza che le aziende farmaceutiche possano stimarne l’influenza sul loro business. Possono inoltre risentire di significativi cali del prezzo delle azioni quando specifici farmaci vengono rimossi dal prontuario, con diminuzioni medie delle azioni dal 7 al 10%. Per modellare davvero il mercato, le aziende del settore Life Sciences devono andare oltre le valutazioni di mercato e posizionarsi come guide, piuttosto che come seguaci, del cambiamento.

Di fronte alla crescente discontinuità del settore, la resilienza è una capacità sempre più importante da sviluppare per le aziende Life Sciences. Una strategia incentrata sul comprendere come i cambiamenti influenzino il business futuro, sul tradurre i cambiamenti in decisioni di investimento e sull'essere proattivi nel modellare il mercato piuttosto che reagire ai cambiamenti aiuterà le aziende del settore a sviluppare la resilienza necessaria per prosperare in un contesto competitivo in continua evoluzione.

1 Accenture, “Use AI to raise the life sciences commercial IQ,” agosto 2018

2 CBInsights, “Where Is big tech placing its bets in healthcare?,” settembre 2018

3 Accenture, “Make your wise pivot to the new,” Accenture 2018

4 Analisi di Accenture Strategy

Benjamin Rhee

Managing Director – Accenture Strategy, Life Sciences


Mike Morgan

Manager – Accenture Strategy, Life Sciences

SCOPRI DI PIÙ


CENTRO ISCRIZIONI
Resta informato con la nostra Newsletter (in inglese) Resta informato con la nostra Newsletter (in inglese)