REPORT DI RICERCA

In breve

In breve

  • Nell'era della disruption digitale, anche le aziende dei settori tradizionali iniziano a temere la competizione e sono alla ricerca di una mossa vincente.
  • E' possibile effettuare tale mossa continuando a soddisfare le aspettative degli azionisti e, soprattutto, dove trovare le risorse per finanziarla?
  • La risposta è iniziare da zero con una mentalità zero-based (ZBx).


Wise pivot, ovvero la svolta efficace

Crescita: la maggior parte dei manager aziendali pensa di riuscire ad ottenerla. Infatti, la stragrande maggioranza (84%) prevede di raggiungere i tassi di crescita previsti per i prossimi tre anni e il 79% ritiene che le proprie aziende aumenteranno i ricavi del 5% o più. Gli obiettivi di crescita rimangono ambiziosi, ma la capacità di raggiungerli è tutt'altro che certa. Si pensi che la crescita media del PIL delle economie dell'OCSE supera appena il 3%. Chiaramente, la maggior parte di questi manager si manterrà notevolmente al di sotto di tale percentuale. La realtà sta spingendo verso nuovi modelli di business ed operativi che consentano alle aziende di rimanere competitive e alimentare la crescita. Accogliere la sfida significa rispondere ad alcune domande fondamentali: Come trasformare le aziende continuando a soddisfare le aspettative degli azionisti? Come ridurre al minimo i rischi lungo il percorso? E, una delle domande più difficili, dove ottenere le risorse necessarie? La risposta a tutte queste domande sta nell'adozione di una mentalità zero-based.

Per effettuare un 'wise pivot', ovvero una svolta efficace, servono tre mosse: iniziare a pianificare come un'unica azienda, smettere di usare il modello operativo del passato e non lasciare nulla di intentato.

Nelle aziende normalmente troviamo un team che si occupa di pianificazione aziendale per alimentare la crescita, di un team che gestisce le risorse umane e di un team che pianifica la riduzione dei costi. E' necessario abbattere i muri che dividono questi team e allocare risorse partendo da zero. Questo sarà l'unico modo per prendere le decisioni ingenti e rapide necessarie per affrontare la disruption che le aziende si trovano oggi ad affrontare.

La visione di domani

L'82% delle aziende è focalizzata sulla ricerca di fondi da investire in iniziative di crescita, ma solo un quarto degli executive ritiene che il modello operativo della propria azienda si sia evoluto abbastanza rapidamente da allinearsi a questa strategia.

Quindi, una volta chiariti gli obiettivi da raggiungere, un'azienda deve fare in modo di avere il giusto modello operativo e le capacità per eseguirlo. Prendiamo ad esempio un produttore leader di pneumatici, che è passato dalla pura vendita di pneumatici a quella "di chilometri", oppure Hepsiburada, leader turco nell'e-commerce, che organizza il proprio business intorno a specifiche figure di consumatori, tra cui "Madri lavoratrici", "Patiti della tecnologia", "Uomini sportivi", e li porta materialmente in vita nell'ambito aziendale.

Non lasciare nulla di intentato

Se la svolta di cui necessita l'azienda è significativa, è probabile che l'investimento necessario per finanziarla non sia disponibile nel business corrente. ZBx rivela le opportunità di risparmio che esistono nel conto economico —materiali diretti, catena di fornitura, spese commerciali, spese generali, amministrative e di vendita e personale—che possono aiutare a finanziare i grandi investimenti. Inoltre riconosce che in ogni conto economico ci sono "buone calorie" e "cattive calorie". Le prime sono i costi critici per la crescita, la value proposition dei dipendenti, un modello operativo sostenibile e la fiducia nell'azienda, e sono oggettivamente ottimizzate per il massimo rendimento. Le seconde sono semplicemente rifiuti da eliminare. Ciò consente a un'azienda di continuare a far crescere il proprio core business e di riallocare le cattive calorie per finanziare il "wise pivot".



Il wiZest pivot

Per la maggior parte delle aziende la questione non è se puntare su nuovi business, ma quanto velocemente farlo. Con un approccio ZBx, le aziende possono ora affrontare simultaneamente la pianificazione, la riduzione dei costi, l'allocazione delle risorse e l'impatto organizzativo di un "wise pivot". Ecco come:

Costruire una storia di crescita
Una delle maggiori sfide legate alla trasformazione riguarda la gestione del cambiamento. Comunicare in tempo reale i compromessi necessari alla svolta rafforza il senso di titolarità e imprenditorialità a livello aziendale e rende la trasformazione una storia di crescita integrata, non una storia di costi.

Stabilire una pianificazione a ciclo chiuso
Per sostenere i cambiamenti generato con lo ZBx, le aziende devono creare un team integrato che guardi alle future fonti di profitti, alle grandi scommesse necessarie per accedervi, al modello operativo richiesto e al tempo stesso a come finanziare tali investimenti con la cost base.

Accelerare grazie all'IA
Un altro strumento importante a supporto del "wise pivot" è una dashboard basata sull'intelligenza artificiale che consente agli executive e al consiglio di amministrazione di comprendere rapidamente le implicazioni, i rischi e i compromessi inerenti a qualsiasi decisione. Risponde alle domande: In che modo l'ottimizzazione dei costi incide sulle opportunità di crescita? In che modo i diversi mix di capacità influenzano i potenziali modelli operativi? Qual è il miglior equilibrio tra mercati nuovi ed esistenti? Con l'IA, questi e molti altri possibili scenari possono essere modellati in tempo reale e a livello aziendale.

Oliver Grange

Managing Director – Accenture Strategy, Consumer Goods & Services


Sjoerd van Gendt

Managing Director – Accenture Strategy, Consumer Goods & Services


Mathieu Prado

Senior Manager – Accenture Strategy, Consumer Goods & Services

SCOPRI DI PIÙ


CENTRO ISCRIZIONI
Resta informato con la nostra Newsletter (in inglese) Resta informato con la nostra Newsletter (in inglese)