REPORT DI RICERCA

In breve

In breve

  • Negli ultimi anni, la trasformazione digitale è stata una priorità per le aziende, ma oggi è diventata fondamentale per la sopravvivenza.
  • Le organizzazioni che eccellono nel digitale ottengono ottimi risultati in termini di innovazione, esperienza delle persone e valore per il cliente.
  • L'Accenture Global Digital Fluency Study del 2020 ha evidenziato le quattro personas in cui si riflettono i lavoratori digitali.
  • La comprensione di queste personas consente ai leader di business di identificarle nella propria workforce e di colmare il divario di competenze.


Digitalizzare per sopravvivere

Da un giorno all’altro, le organizzazioni di tutto il mondo hanno dovuto decentralizzare la propria forza lavoro e le attività operative a causa della pandemia. Questa impresa non sarebbe stata possibile senza la tecnologia digitale. La trasformazione digitale è stata una priorità per le aziende, negli ultimi anni, con discussioni sulla gestione del cambiamento, lo sviluppo delle competenze digitali e la migrazione al Cloud. Oggi questa trasformazione non è più un’aspirazione ma un’esigenza per la sopravvivenza.

La digital fluency si misura sommando il quoziente tecnologico (QT) dei dipendenti con le operations digitali, la leadership, la cultura e i fondamenti digitali.

Liberare il potenziale delle persone

Accenture Research ha intervistato un campione di Chief Information Officer (CIO) che ha condiviso le proprie storie di successo e preoccupazioni per il futuro.  

Il nostro Global Digital Fluency Study 2020 indica che solo il 14% delle aziende ha raggiunto la maturità digitale. Le organizzazioni che eccellono nel digitale ottengono ottimi risultati in termini di innovazione, esperienza delle persone e valore per il cliente, perché la loro workforce ha imparato a lavorare in modo agile.

I leader, e i loro dipendenti, si stanno muovendo con difficoltà in questo nuovo mondo del lavoro abilitato dalla tecnologia. Per avere successo, la workforce deve avere accesso a formazione e strumenti digitali – oltre che ricevere il sostegno della leadership e della cultura aziendale – per realizzare appieno il proprio potenziale.

Come raggiungere la digital fluency

La digital fluency dovrebbe essere considerata alla stregua di una lingua straniera. Se si conosce una lingua, si sanno utilizzare gli strumenti di base del lunguaggio come parlare e leggere. Tuttavia se si parla una lingua in modo fluente, si è in grado di creare qualcosa di nuovo, come scrivere una poesia o ingaggiare una conversazione impegnativa. La capacità di parlare fluentemente libera una nuova conoscenza, creatività e innovazione che la semplice alfabetizzazione non può mai sviluppare da sola.

Lo stesso dicasi per la digital fluency. Essa consente alle persone di capitalizzare sui fondamenti tecnologici e non soltanto di utilizzarli, stimolando quindi la creatività e la ricerca di nuovi modi di lavorare. Infatti, il nostro studio ha rilevato che la digital fluency è la chiave per liberare l'agilità della workforce. Un framework di digital fluency prevede e spiega il 54% della capacità di una persona di lavorare in modo agile.

La digital fluency è l’ingrediente mancante in molte trasformazioni digitali. In molti casi non è la tecnologia in sé che inibisce i progressi dei singoli ma la mancanza dell’infrastruttura, della cultura, della leadership e delle competenze digitali che sono necessarie per crescere insieme alla tecnologia.

Framework di Digital Fluency

Perché la digital fluency? Le organizzazioni che raggiungono la digital fluency presentano una crescita più rapida dei ricavi.

2,7x

Hanno una probabilità 2,7 volte maggiore di registrare un’alta crescita dei ricavi (20%) negli ultimi tre anni

5,4x

Hanno una probabilità 5,4 volte maggiore di mantenere un’alta crescita dei ricavi (20%) nei prossimi tre anni

69%

Il 69% presenta un alto indice di gradimento da parte dei loro dipendenti

68%

Il 68% supera i propri peer in termini di soddisfazione del cliente

62%

Il 62% supera i propri peer in termini di innovazione

61%

Il 61% supera i propri peer in termini di efficienza operativa

Quattro personas digitali

Un framework di digital fluency semplifica la complessità legata all’affinamento delle proprie capacità con l’aiuto di una workforce digitale, ma non è una soluzione universale. Abbiamo analizzato i dati per identificare l’esistenza di diversi tipi di lavoratori digitali. Abbiamo così individuato 4 “personas” statisticamente rilevanti:

  • Remote Collaborator
  • Disciplined Achiever
  • Adaptive Team Player
  • Relentless Innovator

Queste quattro figure si applicano a tutti i settori, aree geografiche e funzioni e le esperienze digitali di ciascuna variano sulla base delle loro specifiche esigenze, anzianità, propensione al lavoro da remoto e sostegno digitale percepito.

Ogni "persona" ha i propri bisogni e potenzialità di raggiungere la digital fluency. L’identificazione di queste personas all’interno della workforce di un’organizzazione consente alla stessa di colmare il gap delle competenze digitali per raggiungere una maggiore agilità.

I lavoratori digitali sulla scala della Digital Fluency

Affinare le competenze

I leader aziendali hanno compiuto la transizione al digitale. Ora però è arrivato il momento di diventare più competitivi e di promuovere l'adozione delle competenze digitali nella workforce. L'intera C-Suite, dal CEO al CIO e al Responsabile delle Risorse Umane, deve adoperarsi per fornire ai dipendenti l’infrastruttura, la cultura e la leadership digitale, nonché le opportunità di sviluppo delle competenze digitali, necessarie perché l’organizzazione possa progredire restando al passo con la tecnologia.

Il framework della digital fluency è il modo giusto per tracciare il percorso.

Gettare le fondamenta digitali

Il COVID-19 ha evidenziato il divario fra aziende altamente performanti che hanno raggiunto la digital fluency e aziende in ritardo. La trasformazione digitale mette un’organizzazione in condizione di essere più efficiente e pronta al cambiamento, creando nuove esperienze per dipendenti e clienti. Alcune delle tecnologie emergenti che sono parte integrante della digital fluency, quali il Cloud, possono consentire a un'azienda di reagire rapidamente al cambiamento e abilitare la democratizzazione dell’AI, la robotica e l’autonomia digitale per i dipendenti. Qualcuno però deve guidare l’organizzazione nel percorso verso l’affinamento delle competenze digitali.

Il CIO ha un ruolo importante in questo percorso, anche se il suo ruolo è cambiato. Il CIO non è più il fornitore di servizi all'azienda. Il digitale è ormai connaturato all’operatività. Il CIO può contribuire a fare da guida lungo il percorso e stabilire le tempistiche per la costruzione delle fondamenta digitali, dalla rotazione di applicazioni e dati verso soluzioni basate sul cloud, alla creazione di un digital workplace ricco di occasioni per promuovere autonomia digitale e automazione.



Migliorare il QT della forza lavoro

Il quoziente tecnologico (QT) della workforce – l’entusiasmo, le competenze e il valore dei dipendenti dimostrati verso le tecnologie – è una parte importante del framework di resilienza digitale. Da tempo gli psicologi del lavoro hanno stabilito che, per accelerare l’adozione del digitale, è necessaria la presenza di tre fattori:

  • La giusta predisposizione. Le persone devono provare entusiasmo per la materia.
  • Le competenze adatte. Le persone devono avere le competenze e capacità necessarie per avere successo.
  • Rilevanza sociale. Le persone devono capire che il digitale è importante per il lavoro e per l’organizzazione.

Sono poche le iniziative di digital skilling che considerano tutti e tre gli aspetti. Il nostro studio ha mostrato che, sebbene gli strumenti e le tecnologie digitali siano importanti per molti, quando si parla di competenze, i dipendenti si dimostrano in ritardo.

Le organizzazioni dovrebbero sfruttare gli analytics per capire quanto la propria workforce sia pronta per lavorare con le tecnologie. Dove sono i divari da colmare, nell’entusiasmo, nelle competenze o nella rilevanza del valore? Di cosa hanno bisogno i singoli per innalzare i propri livelli di QT? Occorre progettare premi e formazione adatti a ogni tipo di lavoratore digitale.

Comprendere il QT attuale della workforce digitale globale


Abilitare le Operations digitali

Le organizzazioni devono integrare tecnologie digitali come il Cloud nelle operations per migliorare la performance. Esse consentono di lavorare in maniera più efficiente, di prendere decisioni consapevoli e rapide e di essere più reattivi alle mutate necessità di business. Tuttavia, digitalizzare i processi non basta. La trasformazione digitale deve essere vista in maniera più olistica, con considerazioni su come la stessa influisce sui processi, le politiche e i modi in cui le persone lavorano e interagiscono con i clienti.

Quando le tecnologie sono disponibili, e le persone hanno le competenze per utilizzarle, possono trasformare i modi di lavorare, apportando benefici all’intera organizzazione. Per esempio, consentire un più facile accesso all’informazione può aiutare le persone a essere più efficaci nel lavoro. Le persone devono però capire il valore che queste innovazioni aggiungono, altrimenti le tecnologie restano inutilizzate e non contribuiscono a migliorare il lavoro di tutti i giorni.

Plasmare una cultura di leadership digitale

La trasformazione digitale ha effetti su tutti gli aspetti del business. Per funzionare, le fondamenta digitali, le operations digitali e una workforce competente hanno bisogno dell’appoggio dei leader e di una cultura che supporti l'evoluzione digitale. Che aspetto dovranno avere i nuovi modelli operativi? Come dovrebbero evolvere ruoli e responsabilità? In quali modi il digitale può migliorare la condivisione della conoscenza e la collaborazione? Come si può insegnare ai leader a comunicare meglio, ad avere una maggiore empatia e a guadagnarsi la fiducia in un ambiente di lavoro da remoto?

Il digitale pone nuove sfide per i lavoratori ma può anche aiutare a risolverle. Per esempio, con l’affermazione del lavoro da remoto, le persone possono aver bisogno di una maggior flessibilità. Potrebbero desiderare opportunità di co-innovare e accedere a moduli di formazione che consentano loro di sviluppare nuove competenze, per poter aspirare a lavori meglio pagati ed esplorare nuovi ruoli in nuovi settori. Tutto ciò è possibile grazie al digitale.

La digital fluency sarà fondamentale per la sopravvivenza e la crescita futura. Il nostro studio indica che, per molte organizzazioni, la strada da percorrere è ancora lunga. Tuttavia, le persone sono motivate e pronte a imparare. Da dove cominciare?

Eva Sage-Gavin

Senior Managing Director – Talent & Organization / Human Potential


Emma McGuigan

Managing Director – Intelligent Platform Services Lead


David Shaw

Managing Director – Talent & Organization / Human Potential

ALTRI ARTICOLI SU QUESTO TEMA

Post-digital culture shock
Modern Boards
Seeking responsible leadership

CENTRO ISCRIZIONI
Resta informato con la nostra Newsletter (in inglese) Resta informato con la nostra Newsletter (in inglese)