Skip to main content Skip to Footer

CASI DI SUCCESSO DEI CLIENTI


Microsoft: Outsourcing dell'accounting and procurement

Scoprite le nove pratiche che aiutano Accenture e Microsoft a raggiungere alte performance nell'outsourcing della contabilità e degli acquisti.

Introduzione

Il settore dell'outsourcing può imparare molto da quei rari casi in cui le alte performance nel BPO (Business Process Outsourcing) non vengono solo raggiunte nel breve termine, ma anche mantenute nel lungo periodo.

Stando ai risultati di una nuova ricerca condotta dalla London School of Economics (LSE), i rapporti tra Microsoft e Accenture per i servizi finanziari, contabili e di acquisti sono un esempio distintivo di un tale assetto.

Nonostante il successo di questa speciale partnership si fondi su nove pratiche chiave del BPO, un elemento particolare prevale su tutti: la leadership trasformazionale.

La sfida di business

A metà degli anni 2000 Microsoft ha raggiunto una crescita straordinaria, in parte dovuta agli elevati livelli di autonomia di cui beneficiavano le sue sussidiarie. Ma questa autonomia ha anche dato luogo a un elevato livello di frammentazione delle sue funzioni di finanza, contabilità e acquisti.

Nel 2007 Microsoft ha pertanto cercato di standardizzare questi processi a livello globale attraverso un'iniziativa chiamata OneFinance. Gli obiettivi di questa iniziativa consistevano nel:

  • Ridurre i costi

  • Migliorare il servizio e la conformità

  • Concentrare i ruoli interni sulle attività più strategiche

Per realizzare questi obiettivi, Microsoft si è rivolta ad Accenture, siglando un accordo iniziale di sette anni che abbraccia più di 90 paesi e 450 ruoli individuali

Come siamo intervenuti

Accenture ha lavorato a stretto contatto con Microsoft per sviluppare un rapporto di BPO caratterizzato da nove pratiche fondamentali:

  1. Enfasi sui benefici al di là della riduzione dei costi.

  2. Adozione di un approccio basato sulla partnership.

  3. Implementazione di un approccio olistico per tutta la portata del rapporto di BPO.

  4. Promozione di una forte capacità di trasformazione e di gestione dei cambiamenti.

  5. Contestualizzazione dei dati attraverso competenze di dominio e di analytics.

  6. Enfasi sui vantaggi tecnologici nel rapporto di BPO.

  7. Non accontentarsi delle prestazioni a livello di servizio “ecocompatibile”.

  8. Priorità e incentivazione dell'innovazione.

  9. Riconoscenza e gratificazione del personale dei fornitori.

L'aspetto più sorprendente del rapporto Microsoft-Accenture è il ruolo svolto dai responsabili trasformazionali – dirigenti senior che elaborano la direzione strategica, allineano gli incentivi, motivano e ispirano il personale e producono cambiamenti radicali. Questi leader hanno operato a tutti i livelli di entrambe le organizzazioni per creare e sostenere la nuova realtà della collaborazione, dell'innovazione e delle alte performance.

Un fatto insolito per un rapporto BPO a lungo termine è stata la straordinaria stabilità nella senior leadership di Microsoft e Accenture, che ha anche contribuito a mantenere alte performance a lungo termine.

Risultati

Nel giro di 18 mesi, la partnership tra Microsoft e Accenture si è tradotta in:

  • Progettazione e realizzazione di un insieme globale di processi standardizzati in 92 paesi

  • Potenziamento dei controlli interni e della compliance

  • Riduzione del 35 per cento dei costi di Microsoft

Nel 2009 l'accordo è stato esteso per includere processi aggiuntivi e ha prodotto un ulteriore risparmio del 20 %grazie alla razionalizzazione, semplificazione e/o automatizzazione dei processi chiave per gli acquisti e la contabilità. Il contratto è stato esteso fino al 2018.

Dopo cinque anni, i partner continuano a innovare e ogni anno vengono programmati nuovi progetti di trasformazione.