In breve

In breve

  • L’IA è una combinazione di diverse tecnologie che permettono alle macchine di agire con livelli di intelligenza apparentemente simili a quelli umani
  • L'addestramento di un sistema attraverso il machine learning o il deep learning è una parte fondamentale del processo che lo rende intelligente - e ha potenzialità incredibili.
  • In combinazione con gli analytics e l'automazione intelligente, l'IA è essenziale per l'azienda che vuole ottenere risultati veramente trasformativi.


Cos’è l’IA?

È difficile definire l'IA, perché a seconda del contesto o delle persone essa può assumere significati diversi.

Non esiste una definizione unica e unanimemente accettata di “intelligenza artificiale”.

Questo perché l'intelligenza artificiale, per come la conosciamo, non è affatto una tecnologia a sé stante, quanto piuttosto una combinazione di diverse tecnologie che, messe insieme, permettono alle macchine di agire con livelli di intelligenza apparentemente simili a quelli umani. Noi, invece di fare l'ennesimo tentativo di dare una descrizione definitiva dell'intelligenza artificiale, preferiamo pensare a questa tecnologia come a un framework di capacità. Siamo convinti che sia il modo migliore per capire cosa è l'intelligenza artificiale e farsi un'idea delle tecnologie sulle quali si basa.

Il Machine Learning, cioè capacità di apprendimento dell'IA, è un elemento fondamentale. Essere in grado di decidere attraverso un'analisi di dati quali azioni sono necessarie per completare un'attività, invece che essere codificato per agire in modo predefinito, è ciò che rende “intelligente” un sistema, e che differenzia l'IA da altre forme di automazione.

Il nostro framework è incentrato su quattro temi principali che l’AI consente di far fare a una macchina:

  1. Percepire. L'IA consente a una macchina di percepire il mondo circostante acquisendo ed elaborando immagini, suoni, parole, testi e altri dati.
  2. Comprendere. L'IA consente a una macchina di comprendere le informazioni raccolte applicandovi gli analytics e ricavandone significati e insight.
  3. Agire. L'IA consente a una macchina di compiere azioni nel mondo fisico o digitale basandosi su tale comprensione.
  4. Imparare. L'IA consente a una macchina di ottimizzare continuamente le proprie prestazioni apprendendo dal successo o dal fallimento delle proprie azioni.

I frutti di questa tecnologia li stiamo già vedendo. Che si tratti di un algoritmo che batte l'uomo a un gioco da tavolo molto complesso (Go), o di un sistema di visione artificiale in grado di leggere con straordinaria accuratezza gli input visivi, o di modelli predittivi capaci di una precisione senza precedenti, il machine learning e il deep learning sono al centro di innumerevoli conquiste nel campo dell'IA.

Oggi, a Wall Street, oltre il 60% delle transazioni viene eseguito da sistemi di IA, con poca o nessuna supervisione da parte dell'uomo.

In un contesto aziendale, invece, IA può significare sia l'automazione dei processi di produzione o servizio tramite impiego di robot meccanici - si pensi alle catene di montaggio delle automobili - che, in misura crescente, l'automazione, tramite la Robotic Process Automation (RPA), dei processi amministrativi o di servizio che comprendono input sia digitali che manuali.

Accenture ha applicato la RPA al processo di fatturazione di un suo grosso cliente del settore manifatturiero che ha portato a:

  • risparmio di tempo del 70%
  • beneficio produttivo del 30%
  • un tasso di precisione del 100%
Il 60% delle transazioni di Wall Street viene eseguito da sistemi di IA, con poca o nessuna supervisione da parte dell'uomo.

Massimo Morielli

Responsabile Accenture Digital in Italia – Europa Centrale e Grecia


Leonardo Galimberti

Responsabile Accenture Applied Intelligence in Italia – Europa Centrale e Grecia

SCOPRI DI PIÙ


CENTRO ISCRIZIONI
Resta informato con la nostra Newsletter (in inglese) Resta informato con la nostra Newsletter (in inglese)