Skip to main content Skip to Footer

ULTIME RICERCHE


Quando I bot fanno acquisti

I buyer entrano nel mondo as-a-service

INTRODUZIONE

I team di procurement, costretti per anni a funzionalità e a sistemi datati, ora possono usufruire di modelli as-a-service per far avanzare a grandi passi la performance strategica.

Con la vicina maturazione dei servizi di business digitali, sottoscrivere un procurement gestito da bot potrà alleviare i buyer dal peso delle transazioni, rendendoli disponibili per attività più strategiche.

Oggi molte delle funzioni fondamentali del procurement si stanno industrializzando, vanno verso quel tipo di servizio digitalizzato che può essere fornito da terzi. In altre parole, per le migliori aziende significa svolgere l'attività di procurement a metà del costo attuale.

PRINCIPALI RISULTATI

Accenture Strategy vede il mercato muoversi verso servizi in abbonamento source-to-pay, abbinati a ulteriori servizi di business che espletano i processi operativi e le transazioni. Le soluzioni tecnologiche on-premise sono più costose: verranno rimpiazzate da queste piattaforme di servizio digitali.

Per esempio, un'azienda globale del settore energia ha recentemente risparmiato $2,5 milioni l'anno automatizzando più di 100 processi finanziari, contabili e di procurement, con una dimuinuzione del 67% del tempo medio della parte manuale delle operazioni.

Le aziende possono attendersi una riduzione dei costi dal 10 al 20% una volta ridisegnata la loro impronta IT, razionalizzando le applicazioni una volta migrate verso un modello as-a-service. Possono ottenere un ulteriore risparmio dal 10 al 40% attraverso un'ottimizzazione del business per l'IT, vale a dire aumentando l'automazione, il self-service e considerando la riduzione del capitale operativo implicita in una soluzione as-a-service.

I modelli di business as-a-service riducono la spese operative di procurement dal 40% al 50%

INDICAZIONI

Andare verso il procurement as-a-service potrebbe essere il prossimo passo vincente. A cosa bisogna pensare?

  • Si può suddividere il lavoro da fare in modo da:

    • Indirizzare la struttura di procurement rimasta verso attività di maggior valore.

    • Standardizzare ruoli, policy e processi.

  • Diventare più snelli e più strategici:

    • Trovare fornitori chiave per favorire la crescita.

    • Formare il personale in modo diverso.

    • Liberarsi dalle attività operative e di transazione.

  • Creare un'esperienza d'acquisto che renda facile comprare in modo chiaro:

    • Mettere l'utilizzatore finale al centro di tutte le decisioni da prendere.

    • Razionalizzare il panorama digitale per evitare l'effetto patchwork.

    • Diventare partner di fornitori as-a-service per essere sicuri che la tecnologia sia quella giusta e funzioni.

    • Superare le tecnologie on-premise.

Rimuovere i compiti meccanici dalle attività di procurement permette di liberare dal 40 % al 60 % della capacità di Sistema

CHI SIAMO



APPROFONDIMENTI