Skip to main content Skip to Footer

ULTIME RICERCHE


Il Prezzo Dell'agilità Nel Settore Petrolifero E Del Gas

L'approccio zero-based nell'ottimizzazione dei costi

INTRODUZIONE

Per le aziende dei settori del petrolio e del gas, mantenere "la normalità" non è più una strategia vincente. La disruption della domanda e dell'offerta sta scuotendo il settore alle fondamenta. La nuova parola d'ordine è: agilità competitiva.

Alcuni fra i maggiori player stanno già diventando snelli e più adattivi grazie a nuovi modelli operativi, processi e tecnologie digitali. Stanno anche adottando un approccio completamente nuovo alla spesa, ottimizzando i costi con il budgeting zero-based e allineando la spesa a una strategia per la crescita e la redditività.

Gli altri farebbero bene a seguire il loro esempio, perché non c'è più molto tempo, o denaro, da sprecare.

LEGGI IL REPORT [PDF]

PRINCIPALI RISULTATI

Nel settore del petrolio e del gas, lo spendere è sempre andato a braccetto con il prezzo del petrolio, e questa è diventata "la normalità" per molti operatori.

  • Nel 2007-08, il tasso di crescita del costo operativo per barile (Opex/bbl) era del 13%. Durante la crisi del 2008-09, gli operatori hanno portato questo tasso di crescita a solo il 2%.
  • Quando il prezzo al barile saliva oltre i 100 dollari, gli operatori spendevano generosamente in soluzioni tecniche che avrebbero loro permesso di produrre di più. Tra il 2006 e il 2013, il costo operativo per barile è quasi raddoppiato, da 4 dollari a 7,60. Dal calo del 2014, i prezzi e lo spending si sono ulteriormente abbassati. 

Oggi, i cambiamenti strutturali a lungo termine nelle forniture e nelle curve della domanda hanno creato una nuova realtà per gli operatori del settore. Per rispondere adeguatamente, questi devono spostare il loro focus dalla gestione dei costi alla loro ottimizzazione, dal miglioramento dei processi alla loro trasformazione e dall'aprirsi al digitale direttamente alla digital disruption.

NON C'È PIÙ MOLTO TEMPO, O DENARO, DA SPRECARE.

INDICAZIONI

Strategie ad ampio raggio per l'ottimizzazione dei costi possono aiutare le aziende del settore petrolifero e del gas ad affrontare l'attuale crisi, e a prosperare quando il mercato rimbalzerà. Queste strategie uniscono:


Budgeting zero-based, che determina la spesa basandosi sui prezzi attuali, non sui costi del passato.

Approcci innovativi in aree come i servizi per i pozzi o la costruzione di equipaggiamento sottomarino. Trasformazione dei processi, digital disruption e riconfigurazione dei modelli operativi: tutti elementi che possono contribuire all'ottimizzazione dei costi.

Un processo chiuso disciplinato e dinamico, che permette alle aziende di mantenere la spesa allineata agli obiettivi di business e a prevenire gli effetti degli sprechi sul lungo periodo.




AUTORI



APPROFONDIMENTI