Skip to main content Skip to Footer

ULTIME RICERCHE


La crescita disruptive dei C-level

I CEO hanno assegnato agli alti dirigenti parte della responsabilità della crescita disruptive, ma nessuno di loro ne risponde in toto. Nel migliore dei casi la responsabilità è diluita e frazionata. Il 90% delle aziende conta almeno tre top manager responsabili per la crescita disruptive.

Eppure, se c’è da scegliere un responsabile per il mancato raggiungimento degli obiettivi di crescita, più del 33% dei CEO punta il dito sul Chief Marketing Officer (CMO). Se il CMO punterà sulla crescita disruptive invece che sulle modalità di crescita tradizionali, avrà la possibilità di incidere sul bilancio aziendale come mai prima d’ora, assicurandosi la chiave dell’ambito ufficio del Chief Growth Officer (CGO).

SCARICA IL REPORT [PDF]

Principali risultati

Il CMO è in possesso delle chiavi per trasformare la crescita disruptive in realtà.

I CEO sono sempre in tensione quando devono illustrare le nuove fonti di ricavo agli stakeholder. Il CMO deve cambiare il suo focus, dalla crescita tradizionale a quella disruptive. Eppure, il 79% dei CMO italiani afferma di dedicare più tempo e risorse al marketing tradizionale di quanto ne dedichi a quello disruptive. I conti non tornano per diventare CGO.

I CMO si trovano in una posizione ideale per diventare CGO, come dimostra il gran numero di CGO di grandi aziende internazionali che in precedenza erano CMO. Quell’ambita posizione è a portata di mano, ma non per sempre. Con un’azione rapida e sicura, i CMO possono capitalizzare questa occasione irripetibile.

Indicazioni

Dal momento che molte aziende cercano di creare un CGO, i CMO dovrebbero fare un passo avanti per dar vita a piattaforme che offrano nuove opportunità di business alle loro aziende.




Sarà quindi opportuno:

Rendere le priorità disruptive attraverso le piattaforme, puntando su un approccio orientato ai risultati.

Accettare responsabilità chiare per la crescita disruptive creando un ufficio dedicato alla crescita disruptive.

A staff riunito, mettere bene in chiaro le relazioni con gli altri alti dirigenti. Si tratta di un passaggio chiaro per gettare le basi di una strategia di crescita disruptive.

Chief Marketing Officers

Chi siamo

Kevin aiuta aziende di tutto il mondo a definire i loro imperativi strategici, concepire e sviluppare le customer strategy, la segmentazione, le abilità customer-centric e valutare i programmi attuativi. Ha lavorato in svariati settori, confrontandosi con modelli di business sia B2B che B2C e affiancando i clienti nella gestione di iniziative multiple, spesso focalizzate sulla gestione della performance e sul customer data management. Kevin lavora a Minneapolis.

SCOPRI IL MIO LATEST THINKING

Invia mail a Kevin Quiring. Questo link apre una nuova finestra.

Rachel consiglia i business leader delle più importanti realtà imprenditoriali inglesi su come acquisire e fidelizzare clienti redditizi per favorire una crescita della quota di mercato. È responsabile del settore Advanced Customer Strategy di Accenture per Regno Unito, Europa e America Latina, e ha una vera passione per il ruolo del cliente nella definizione del business moderno. Rachel è tra le “35 Women under 35” da tener d’occhio secondo Management Today, premiata tra le “Women of the Future” e le “Women of the Year” da Red Magazine, ed è stata votata come “Most Inspirational Leader” da Accenture UK. È una presenza fissa nei media: spesso ospite di BBC News 24 e CNN, scrive per il Times, il Guardian, Critical Eye e interviene a innumerevoli conferenze.

READ MY LATEST THINKING

Invia mail a Rachel Barton. Questo link apre una nuova finestra. Connetti con Rachel Barton's Profile on LinkedIn. Questo link apre una nuova finestra.

Jo si definisce un “architetto della crescita pragmatica”, una figura che aiuta le aziende di svariati settori a definire e a mettere in pratica I loro piani di trasformazione al fine di rispondere ai bisogni dei clienti e aumentare vendite o redditività. Di recente, ha lavorato con alcuni clienti alla progettazione e realizzazione di esperienze multicanale customer-centric. Jo lavora a Londra.

Invia mail a Joanna Levesque. Questo link apre una nuova finestra. Connetti con Joanna Levesque's Profile on LinkedIn. Questo link apre una nuova finestra.

APPROFONDIMENTI