Skip to main content Skip to Footer

AREA STAMPA


I GIOVANI TALENTI PRONTI A ESSERE IL MOTORE DEL CAMBIAMENTO DELLE GRANDI AZIENDE

COMUNICATO STAMPA

Le aziende devono diventare partner della loro crescita professionale

Milano, 12 giugno 2017 – I laureati del 2017, i primi della Generazione Z (nati tra il 1993 e il 1999) a entrare nel mondo del lavoro, dimostrano di avere un approccio pragmatico e innovativo al tempo stesso. Secondo la ricerca di Accenture Strategy sulla workforce del futuro condotta in diversi paesi, tra cui l’Italia: l’87% degli intervistati in Italia considera le opportunità occupazionali prima di scegliere il percorso universitario e la maggioranza ritiene che, per trovare il primo impiego, acquisire competenze pratiche attraverso un’esperienza lavorativa durante il percorso universitario, conti più della laurea. Dalla ricerca emerge, inoltre, che questa generazione vuole entrare nel mondo del lavoro preparata.

Tre su quattro concordano che la loro formazione durante gli studi è stata utile per prepararli al mercato del lavoro. Ma sono consapevoli che si tratta solo di un punto di partenza: i laureati guardano infatti al datore di lavoro come a un partner per la loro crescita e l’86% dei nuovi laureati si aspetta che il loro primo datore di lavoro offra training formativi.

Le grandi aziende sono attrattive per la GenZ. Alla domanda del posto preferito in cui lavorare dopo l’università, i nuovi laureati rispondono in prevalenza nelle grandi aziende (29%). Questo è in linea con le evidenze emerse anche negli altri paesi oggetto dell’indagine (23%) ed è interessante notare che negli Stati Uniti – in cui la ricerca è stata condotta per il quinto anno consecutivo – si è arrestato il trend che vedeva le generazioni precedenti preferire avviare la propria esperienza lavorativa in realtà più piccole e con una “cultura da startup”.

A questo approccio pragmatico che guarda alle grandi aziende e alla volontà di avere un percorso lavorativo stimolante, caratterizzato da formazione ed esperienza internazionale, i giovani laureati combinano la capacità di portare ai loro futuri datori di lavoro un potenziale salto in avanti in termini di competenze e mindset digitali.

I giovani talenti, con la loro energia e le loro idee, rappresentano il principale motore del cambiamento e dell’innovazione, per questo sono fondamentali per le aziende” – dichiara Stefano Trombetta, Managing Director, Accenture Strategy, Talent & Organization per Italia, Europa Centrale e Grecia - "I nuovi laureati guardano ancora alle grandi aziende, ma hanno al contempo elevate aspettative nei loro confronti in termini di formazione e sviluppo personale, ben prima della laurea. Alle aziende che intendono essere attrattive per i talenti, si impone quindi la necessità di offrire opportunità di lavoro stimolanti e impostare esperienze di formazione e crescita personalizzate, rafforzando la collaborazione con le università e attivando modalità innovative e digitali per entrare in contatto con loro anche precedentemente al momento della laurea. Accenture, con un ritmo di assunzioni medio di circa 1.500 persone all’anno, è impegnata in iniziative tese a valorizzare il talento e a sviluppare skill allineati all’evoluzione tecnologica, indirizzate sia agli studenti universitari, sia ai nuovi assunti, offrendo loro opportunità di formazione continua e di sviluppo professionale in linea con le loro aspirazioni, in un contesto altamente innovativo”.

I nuovi laureati in Italia dimostrano di essere flessibili: l'83% considera di accettare tirocinio non retribuito dopo la laurea in caso non sia disponibile un lavoro a pagamento e l'82% è disposto a trasferirsi per un'offerta di lavoro. A questa flessibilità fa fronte però una elevata aspettativa nei confronti del futuro datore di lavoro: i nuovi laureati hanno grande ambizione e cercano un'esperienza professionale coinvolgente che sia in grado di valorizzare il loro percorso di studi. La Gen Z che si affaccia al mondo del lavoro mostra anche di essere fedele: il 59% dei nuovi laureati dichiara infatti di voler rimanere con il loro primo datore di lavoro per 3 o più anni.

I nuovi laureati considerano anche la percezione pubblica delle aziende come discriminante nella decisione di lavorare per quel datore di lavoro. La Gen Z si aspetta inoltre flessibilità, uno stipendio adeguato e la possibilità di mettere a frutto le loro competenze, elemento in cima alle loro preoccupazioni. Molti nuovi laureati del 2017 vedono infatti loro predecessori lamentare di fare un lavoro per cui non è richiesta la loro laurea (61% dei laureati 2015/2016 in Italia).

Una volta entrati nel mondo del lavoro, una grande maggioranza dei neolaureati in Italia (83%) avrà già completato uno stage o apprendistato, dimostrando di apprezzare la possibilità di applicare in modo pratico le proprie competenze e capacità, prima di intraprendere la carriera. E’ interessante notare che l’85% dei laureati recenti (2015/2016) ha trasformato questa esperienza formativa e temporanea in un lavoro.

Sul luogo di lavoro, i giovani laureati italiani sono positivi nei confronti dell’Intelligenza Artificiale (AI) e di altre tecnologie avanzate, perché ritengono che possano migliore la loro esperienza professionale (70% dei rispondenti). Più di due terzi dei nuovi laureati in Italia dichiara di aver intrapreso corsi di formazione dedicati a digitale, alla programmazione e all’informatica più in generale e il 65% degli studenti italiani, ritiene di aver ricevuto una formazione adeguata per essere preparati a lavorare in modalità digitale.

Se i giovani laureati, nativi digitali, sono positivi nei confronti delle nuove tecnologie, allo stesso tempo ritengono che comunicazione (39%), problem solving (36%) e capacità organizzative (31%) siano le prime skill per essere attrattivi nei confronti dei datori di lavoro. Importante è anche il valore della relazione umana: il 39% dei nuovi laureati dichiara di preferire le interazioni faccia a faccia con i colleghi, mentre gli strumenti di comunicazione web sono al secondo posto (18%).

METODOLOGIA

Lo studio Accenture Strategy 2017 “University Graduate Employment Study” – condotto in Italia per la prima volta - ha preso in esame 1.001 studenti italiani che si laureeranno nel 2017 e 1.001 studenti che hanno completato il ciclo di studi nel 2015 e 2016, fino a 24 anni di età, per mettere a confronto le percezioni di chi si prepara a entrare nel mercato del lavoro con le esperienze di chi vi si è recentemente inserito. La survey è stata condotta tra gennaio e febbraio 2017 anche in Francia, Germania, Spagna, UK e US,. Le generazioni sono definite come: GenX 1965–1979; Millennials/GenY 1980–1992; GenZ 1993-1999. Per maggiori informazioni sullo studio, visitate il sito: www.accenture.com/IT2017Grads

ACCENTURE

Accenture è un’azienda leader a livello globale nel settore dei servizi professionali, che fornisce una vasta gamma di servizi e soluzioni nei settori strategy, consulting, digital, technology e operations. Combinando un’esperienza unica e competenze specialistiche in più di 40 settori industriali e in tutte le funzioni aziendali - sostenuta dalla più ampia rete di delivery center a livello mondiale – Accenture opera all’intersezione tra business e tecnologia per aiutare i clienti a migliorare le proprie performance e creare valore sostenibile per i loro stakeholder. Con circa 401.000 professionisti impegnati a servire i suoi clienti in più di 120 paesi, Accenture favorisce l’innovazione per migliorare il modo in cui il mondo vive e lavora. www.accenture.itwww.accenture.com

Accenture Strategy opera nell’area di convergenza tra business e tecnologia. Mettendo insieme le nostre competenze di business, technology, operations e function strategy aiutiamo i nostri clienti a progettare e attuare strategie specifiche di settore che favoriscano un’ampia trasformazione aziendale. La nostra attenzione verso problematiche relative a digital disruption, competitività, modelli operativi globali, talent e leadership aiuta a migliorare sia l’efficienza che la crescita. Per ulteriori informazioni, seguite @AccentureStrat o visitate www.accenture.com/strategy.


Contatti Ufficio Stampa Accenture

Ufficio Stampa: Invia mail a Stampa Accenture. Questo link apre una nuova finestra. 02 / 77758774

Segui @AccentureItalia