Skip to main content Skip to Footer

AREA STAMPA


Premio Crescita Digitale di Accenture e Gruppo 24 ORE: svelati i vincitori delle diverse categorie e del Web Choice Award.

COMUNICATO STAMPA

Milano, 21 giugno 2016 – Svelati i vincitori del Premio Crescita Digitale, ideato da  Accenture e dal Gruppo  Il Sole 24 Ore per premiare l’eccellenza di imprese ed enti nell’innovazione in ottica digitale, a beneficio dei consumatori, del mercato e dell’intero contesto socio-economico. 

Al premio si sono candidati circa 100 progetti di organizzazioni operanti in diversi settori: largo consumo, beni per la produzione industriale, banche, assicurazioni, media, TLC, energetico, utilities, farmaceutico, Pubblica Amministrazione.

Il dibattito  sull’innovazione è stato allargato anche alla rete  con il lancio del  contest Web Choice Award  per premiare il progetto  ritenuto più  innovativo dal web. Il Web Choice Award ha generato una discussione che ha per giorni animato i new media certificata dagli oltre 200 mila accessi al web site dedicato e dai circa 100 mila voti assegnati ai progetti.

Il Web Choice Award è stato assegnato a Vodafone che ha presentato il progetto My Vodafone App.

I progetti presentati dalla aziende sono stati valutati da una giuria di esperti presieduta da Luca Tremolada, giornalista di Nòva24. Di seguito i vincitori annunciati durante la serata di premiazione, che ha avuto luogo ieri sera.


CATEGORIA MAKING MARKETS

Vincono ex aequo: 


Autogrill con il Progetto e-Invoicing Fattura Digitale  
Motivazione della giuria: “Per avere risposto in modo efficace e innovativo attraverso il progetto e-Invoicing – Fattura Digitale al bisogno della clientela Premium di accedere in modo agile alla consuntivazione delle proprie spese in Autogrill per ottenere il pieno rimborso fiscale, attraverso la digitalizzazione del processo di fatturazione tradizionale e la conseguente semplificazione amministrativa”

UniCredit  con il Progetto My Business View
Motivazione della giuria: “Per avere favorito la digitalizzazione delle piccole e medie imprese italiane e il loro sviluppo strategico attraverso il progetto My Business View, un innovativo servizio a valore aggiunto che grazie alla tecnologia Big Data fornisce ai clienti dati preziosi e informazioni concrete attraverso cui confrontarsi con la concorrenza e definire in autonomia le proprie strategie commerciali.”

CATEGORIA RUNNING ENTERPRISE

Vince SIA con i progetti PagoPA e Jiffy P2G.
Motivazione della giuria: “Per avere semplificato con i servizi PagoPA e Jiffy P2G il rapporto tra cittadino e Pubblica Amministrazione in modalità digitale, permettendo agli utenti di ricevere sui propri device gli avvisi di scadenza delle posizioni debitorie e di procedere al saldo in tempo reale, in modo semplice e veloce. “

La menzione speciale è stata assegnata a Enel per il Progetto Energy Efficiency, “per avere implementato con il progetto Energy Efficiency la gestione automatica in modalità paperless dell’intero ciclo di vita dei clienti che rientrano nel segmento di offerta di Efficienza Energetica Residenziale, arrivando a configurare e attivare in pochi click, insieme al cliente, un’offerta interamente personalizzata in base alle sue esigenze.”

CATEGORIA SOURCING INPUT

Vince CloudItalia Telecomunicazioni con il progetto My Snooper.

Motivazione della giuria: “Per avere contribuito a creare attraverso il progetto MySnooper un’efficace convergenza tra le tecnologie di monitoraggio del Web, gli analytics e il supporto alla produzione di contenuti in grado di sviluppare un efficace legame tra brand e clienti, anche grazie un’infrastruttura di servizi telco e cloud che cresce dinamicamente assieme alla banda e risponde in tempo reale alle diverse esigenze.”

Ad aggiudicarsi la menzione speciale è stata la Presidenza del Consiglio con il progetto OpenCUP, “per avere contribuito a rafforzare nell’ambito dell’Open Government e dell’Open Innovation della P.A. il rapporto di trasparenza tra istituzioni e cittadini italiani attraverso lo sviluppo del portale OpenCUP, che permette di accedere liberamente ai dati dei progetti d’investimento pubblico contenuti nel Sistema Informativo CUP – Codice Unico Progetto.”

Categoria Fostering Enablers

Vince Poste Italiane con il progetto PosteID abilitato a SPID.
Motivazione della giuria: “Per avere realizzato attraverso il progetto PosteID una soluzione di identità digitale di riferimento per tutti i cittadini italiani, semplice e sicura, per accedere con credenziali uniche e anche in mobilità ai servizi online della Pubblica Amministrazione e dei privati aderenti di SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale.”

La menzione speciale per questa categoria è andata a ING Bank con il progetto ING Challenge, “per avere diffuso la nuova cultura imprenditoriale e digitale tra i talenti italiani e le startup attraverso gli incontri formativi nelle università italiane di ING Challenge, il progetto educativo che si rivolge ai giovani universitari italiani con l’obiettivo di sostenerli, ispirarli e formarli affinché possano realizzare i propri progetti di business.”

GIURIA

La Giuria è stata presieduta da Luca Tremolada - giornalista di Nòva24.

Componenti della Giuria: Carlo Alberto Carnevale Maffè - Docente Strategia Aziendale dell’Università Commerciale Luigi Bocconi, Elio Catania - Presidente di Confindustria Digitale, Andrea Ghizzoni - Country Director di WeChat Italy, Massimiliano Magrini - Co-Founder e Managing Partner di United Ventures, Claudia Parzani - Capital Markets Partner di Linklaters, Antonio Samaritani - Direttore Generale dell’AgID - Agenzia per l’Italia Digitale.

Maggiori dettagli sul Premio Crescita Digitale sono disponibili all’indirizzo
www.crescitadigitale.ilsole24ore.com/digital-award.html