Skip to main content Skip to Footer

OPPORTUNITÀ DI CARRIERA


La completezza come realizzazione di sé


Laura Bari, Strategic Programs & Operations Manager​

"Apertura mentale e onestà con me stessa mi hanno dotato del potere di evolvere"

Sono entrata in Accenture più di dieci anni fa, dopo la laurea in Economia Aziendale presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia. Ho iniziato la mia carriera con una visione sfocata su chi sarei voluta diventare, ma ricordo che restavo affascinata dalle manager che ascoltavo alle conferenze, le stesse che spesso occupavano le copertine delle riviste di business.

Una manager da copertina…con gli anni mi sono resa conto che questa visione, seppur sfumata e sognante, è stata l’immagine che ha accompagnato la mia carriera: diventare una professionista affermata e in grado di mettere a disposizione le proprie competenze per contribuire alla crescita delle persone.

Nel corso degli anni ho potuto seguire numerosi progetti di consulenza, prevalentemente in ambito bancario, all’interno dei quali mi sono costruita prima le competenze e poi un ruolo proprio nell’ambito del Talent Management. Crescere nelle competenze e nelle relazioni mi ha consentito di raggiungere il risultato prefissato. Diventare Manager ha rappresentato per me un traguardo estremamente soddisfacente che ho festeggiato con emozione. In seguito alla promozione ho continuato la mia attività in consulenza e proprio la professionalità costruita mi ha offerto la possibilità di seguire contestualmente anche un progetto aziendale di Corporate Citizenship nell’ambito del programma globale “Skills to Succeed”.

Mettendo a disposizione le mie competenze ho contribuito al lancio della prima edizione del progetto Palestra delle Professioni Digitali” che ha raggiunto oggi l’ottava edizione. Il progetto ha l’obiettivo di avviare alle professioni digitali giovani in cerca di occupazione. Questa esperienza, che ho svolto con immensa soddisfazione, mi ha permesso di ampliare il network dentro e fuori l’azienda.

La manager sulla copertina della rivista sognata all’inizio della carriera ha assunto pian piano contorni sempre più nitidi, ma soprattutto non è più sola su quella copertina: si sono aggiunti un compagno, una splendida bambina bionda e un’angelo speciale con tanti bisogni inaspettati e specialissimi…

Oggi sono in grado di identificare in modo puntuale le mie necessità e grazie al dialogo continuo e trasparente con la mia responsabile posso dare ad esse concretezza. Forme di lavoro flessibile come il remote working e il part time mi consentono di bilanciare al meglio i miei impegni professionali e la vita privata.

Non posso che concludere condividendo quello che fino ad oggi ho imparato:

  • la propria visione può cambiare nel tempo, ed è giusto seguirla nella sua evoluzione

  • quel che è lasciato non è perso… è bello poter costruire percorsi alternativi valorizzando anche il passato

  • mantenere un dialogo aperto con i propri responsabili circa le proprie necessità permette di valutare concretamente le possibilità per soddisfarle

  • siamo molto più flessibili di quanto pensiamo… ed esserlo ci permette di diventare più completi: la vita per me trova senso nella completezza e non nella ricerca della perfezione

Scopri le nostre opportunità di carriera​​