Skip to main content Skip to Footer

BLOG


Jonathan Ling
Digital Analyst
November 26, 2018

LA VITA DOPO L’UNIVERSITÀ: 3 CONSIGLI UTILI PER LA CARRIERA


Sono un neolaureato in ambito scientifico con un paio d'anni di esperienza nel mondo del lavoro. Ho raccolto qualche consiglio da offrire ai laureandi sulla vita dopo l'università.

Qualsiasi lavoro svolgerete, utilizzerete tre tipologie di competenze: soft (interpersonali), hard (conoscenza e tecnica) e business (pertinenti all'occupazione). Investire in queste competenze vi aiuterà a farvi notare dai potenziali datori di lavoro quando sarete alla ricerca del lavoro dei vostri sogni.

Ecco come acquisire queste abilità:

  1. Fate esperienze lavorative prima di proseguire ulteriormente negli studi.
    Potreste aver sentito dire che avere due lauree aumenta le prospettive occupazionali e lo stipendio, ma l'esperienza è l’elemento più importante per i datori di lavoro.

    Il miglior indicatore della vostra attitudine al lavoro sono le esperienze che avete già maturato, come per esempio intrattenere rapporti con gli altri, andare d'accordo con il capo, ascoltare in modo attivo, essere diplomatico, saper trattare informazioni sensibili, fornire e ricevere feedback costruttivi ed esprimere la frustrazione in modo professionale.

    In molti casi, queste soft skill sono più difficili da insegnare e più preziose per i datori di lavoro rispetto alle hard skill. Se siete studenti universitari e intendete conseguire un diploma post-laurea, considerate l’idea di prendervi un anno tra un diploma e l’altro per fare qualche esperienza lavorativa a tempo pieno o semplicemente uno stage pertinente all’iter universitario. Io ho preferito lavorare subito dopo aver conseguito la prima laurea perché non ero sicuro del percorso professionale che volevo intraprendere.

    La vita professionale ha notevolmente ampliato la mia prospettiva sui lavori che potrei svolgere. È stato allora che ho scoperto il mondo della consulenza aziendale con Accenture, e da quel momento mi è stato chiaro qual era la carriera che volevo.

  2. Studiate ciò che vi piace, non solo quello che pensate vi serva per ottenere un impiego.
    Se da un lato il mercato del lavoro è sempre più competitivo, dall’altro vi offre anche più flessibilità. Potreste laurearvi in antropologia e occuparvi di transazioni commerciali, studiare zoologia e diventare giornalisti o seguire una formazione medica e dedicarvi alla consulenza.

    Sono sempre più numerose le posizioni che richiedono studenti provenienti dai più svariati background accademici, perché i datori di lavoro stanno comprendendo l’importanza di assumere persone con mentalità differenti. Questo è valido sia per i corsi di studio sia per materie specifiche.

    A meno che non abbiate già in mente un percorso preciso, c’è molta libertà nella scelta di cosa studiare. Il tuo specifico background potrebbe essere una risorsa per un potenziale datore di lavoro. I corsi universitari insegnano anche molte competenze trasferibili, che nel mondo del lavoro possono essere più importanti del contenuto dei corsi stessi.

    Non avendo chiari obiettivi di carriera durante il periodo universitario, ho studiato la materia più piacevole per me: la matematica. Anche se per arrivarci ho seguito un percorso un po’ insolito, ora sono consulente in un ambito relativo alla matematica: la scienza dei dati. Avere un background matematico – che è molto diverso dal background aziendale della maggior parte dei consulenti – mi dà un forte vantaggio nel lavoro analitico in Accenture.

  3. Sviluppate l’intuizione e le business skill.
    Se avete studiato materie scientifiche, le business skill potrebbero sembrarvi irrilevanti.

    Dopo tutto, perché un veterinario, un ricercatore clinico o uno sviluppatore di software dovrebbero conoscere l’economia? L’obiettivo di tutte le società è di massimizzare i profitti, e anche se lavori in un ruolo scientifico dovrai raggiungerlo. In un’azienda queste competenze ti aiuteranno a comprendere le varie dinamiche e a prendere decisioni corrette.

    Per esempio:

    • Se sei un veterinario, tenere a mente questi principi ti aiuterà a fornire un buon servizio clienti e a coltivare le relazioni che sostengono la comunità locale, contribuendo a mantenere redditizia l’attività della clinica.

    • Se sei un ricercatore clinico, è utile sapere come creare una proposta di finanziamento e quantificare correttamente il budget delle sperimentazioni per creare nuove conoscenze e realizzare prodotti redditizi.

    • Se sei uno sviluppatore di software, è utile conoscere la concorrenza per trovare nuove idee e caratteristiche per i tuoi prodotti, gestendo contemporaneamente i progetti in modo efficiente e delegando opportunamente i compiti, per portare l'azienda ad essere competitiva e redditizia.

Ogni giorno, grazie al mio lavoro, mi tengo costantemente aggiornato e sviluppo di continuo le mie capacità imprenditoriali. Individuo gli scenari di business e comprendo le esigenze, i timori e gli incentivi dei miei superiori e degli stakeholder. Affinare queste competenze mi aiuta anche con il networking, la leadership, l'impegno verso i clienti e il raggiungimento dei miei obiettivi di carriera in Accenture.

Sfruttate al massimo il presente per costruire il vostro futuro
Frequentare l'università è una fase di apprendimento, esplorazione e scoperta. Un'occasione per fare nuove amicizie, vivere nuove esperienze e prepararsi per il mondo del lavoro. È anche un momento di maturazione e migliore comprensione del mondo.

I datori di lavoro riconoscono e apprezzano questa maturità, le competenze, e le esperienze pratiche che vivete. La vostra capacità di dimostrare soft skill, hard skill e business skill vi permetterà di distinguervi da altri candidati agli occhi dei potenziali datori di lavoro. Con la tua laurea avrai il mondo in mano.

Sei pronto a fare il prossimo passo nella tua carriera e a cambiare il modo in cui il mondo vive e lavora?

Scopri le opportunità offerte da Accenture.



Copyright © 2018 Accenture. All rights reserved. Accenture, its logo, and High performance. Delivered. are trademarks of Accenture.