BLOG


Francesca Porta
Accenture Strategy & Consulting Senior Manager
June 26, 2020

COME HO CONCILIATO CARRIERA E MATERNITÀ IN ACCENTURE


Cosa fare da grande?
Durante le ultime fasi degli studi al Politecnico di Milano ho cominciato a chiedermi quale fosse il percorso professionale adatto a me. Stavo per laurearmi in Ingegneria per l’Ambiente e il Territorio e dopo l’esperienza dell’Erasmus a Copenaghen, presso la modernissima DTU - Technical University of Denmark, volevo mettermi alla prova in un contesto altrettanto internazionale e innovativo. La scelta più difficile era capire esattamente quale fosse il settore e l’azienda adatta a me: conoscevo solo superficialmente il mondo della consulenza, ma mi incuriosiva perché mi poteva offrire dinamismo e flessibilità e, in più, avevo l’idea che mi avrebbe permesso di capire e decidere “cosa avrei fatto da grande”. Così, quando è arrivata l’offerta di Accenture, ho chiesto l’opinione di un amico che già lavorava in azienda e che mi ha consigliato di non farmi sfuggire questa opportunità.

Cambiamenti e realizzazione
Una scelta decisiva. Oggi sono Senior Manager in ambito Strategy & Consulting e ho visto concretizzarsi molte più opportunità di quante potessi immaginare. Nel team Talent & Organization ho potuto lavorare principalmente per aziende che operano nel settore energetico, viaggiando e misurandomi con progetti professionali di respiro internazionale, quando il desiderio era proprio quello di vivere con la “valigia in mano”. Poi, quando ho deciso di diventare mamma, sono cambiate le mie prospettive e le mie esigenze e intorno a me ho visto un ambiente capace di accogliere questi miei nuovi bisogni, in un percorso di reciproco adattamento.

Collaborare per il successo
Anche quando la sfida è conciliare al meglio la vita privata con quella lavorativa, gli strumenti e il supporto che trovo in Accenture mi permettono di sviluppare la mia carriera mantenendo il giusto equilibrio tra lavoro e vita privata . Mi trovo benissimo con i miei colleghi e con i clienti con cui lavoriamo; da tutti loro imparo ogni giorno qualcosa di nuovo. E ritrovo dinamiche e i rapporti che si creano in gruppi di lavoro così uniti anche al di fuori dall’ufficio, organizzando insieme ai colleghi momenti di svago, vacanze in barca o qualche sfida sportiva.

Per questi motivi mi piace condividere le mie esperienze e i miei consigli con ragazzi che escono dall’università o che vogliono affrontare nuove sfide professionali. Mi rivedo nei loro panni e credo sia importante poter concorrere alla loro consapevolezza nel porsi obiettivi ambiziosi e al tempo realistici, tra opportunità di carriera e piena autorealizzazione. È gratificante essere d’ispirazione per il loro percorso e le loro scelte.

Entra a far parte una delle 100 aziende più attente alle esigenze delle donne con figli, come riconosciuto dalla classifica di Working Mother.

Scopri l’opportunità più adatta per te in Accenture.