<<< Start >>>

Pio Stravino

Analyst Technology

Dopo anni da autodidatta del codice, Pio ha trovato in Accenture gli strumenti per far valere tutta la sua esperienza come Front End Developer. Scopri la sua storia.

<<< End >>>

Non si smette mai di imparare: questa è sicuramente uno degli aspetti centrali della mia biografia personale e ancor di più nel mio percorso lavorativo, coronato da tre anni di crescita come Front End Developer in Accenture Technology. Il mio è stato un cammino da autodidatta, guidato dalla voglia di dare solide basi alla mia passione per la tecnologia. Lo spirito è lo stesso che mi spingeva da bambino a smontare il mio primo pc, per capirne il funzionamento e scoprirne ogni segreto. Ed è così che, grazie al consiglio di un grande amico che mi ha preceduto in Accenture, ho avuto la possibilità di entrare in contatto con l’azienda tramite un programma di formazione e inserimento. Un bellissimo percorso che mi ha permesso di approfondire le mie competenze tecniche di programmazione su JavaScript, React JS, PHP, HTML e CSS e di toccare framework come Angular.

Un ponte tra front-end e design

Per la prima volta nella mia vita lavorativa ho avuto la possibilità di dimostrare che la mia passione poteva diventare una professione. Uno stimolo che mi fatto superare qualsiasi differenza, anagrafica o di studi, con i compagni di corso, riuscendo, sin da metà stage, a farmi assegnare compiti di responsabilità e far capire ai miei colleghi e superiori che potevano contare su di me. Le mie peculiarità sono state valorizzate e il mio ruolo attuale consiste nel far dialogare la parte di sviluppo con quella di design. L’organizzazione di Accenture ti permette infatti di attingere da un patrimonio condiviso di conoscenze, esperienze e competenze. Ci confrontiamo di continuo e siamo tutti coinvolti nel flusso progettuale, trasformando il lavoro dei diversi team in siti e applicazioni per i clienti.

Una passione contagiosa

Uno dei ricordi più divertenti della mia esperienza in Accenture? Dopo aver concluso il mio primo progetto, sono partito per Bologna e durante il viaggio ho ricevuto una chiamata dai miei colleghi che mi chiedevano a gran voce di “girare il treno” per andare a festeggiare con loro. In quel momento ho capito di aver trovato, oltre a un team di colleghi competenti e disponibili, anche un gruppo di amici con cui condividere gioie e fatiche di quello che per me, oltre ad essere un lavoro, è una grande passione.

<<< Start >>>

 



 

<<< End >>>

 

Related posts

No posts available at this time.

Resta in contatto

Innova con noi

Cerca posizioni aperte che corrispondono alle tue competenze e ai tuoi interessi. Siamo alla ricerca di persone appassionate, curiose e creative, e che amano spingersi oltre i confini.

Accenture Careers Blog

Consulta i nostri consigli per la tua carriera, conosci le nostre persone e scopri di più sul lavoro che svolgiamo per i nostri clienti e per le comunità nelle quali operiamo.

Il Nuovo comincia ora

Ricevi job alerts, news e le ricerche sulla base delle tue preferenze. Scopri tutte le opportunità per te, iscriviti ora.

Visualizza tutto
Subscribe to Accenture's Blogs Careers Blog Subscribe to Accenture's Blogs Careers Blog