BLOG


Michele Ruotolo
Accenture Consulting - Resources Consultant
December 16, 2019

3 cose che amo della mia carriera da consulente nel settore Energy & Utilities


Dopo una prima esperienza di stage nel settore della revisione contabile, ero alla ricerca di una realtà che mi permettesse di rapportarmi direttamente con la gestione di un progetto e con il management del cliente. Ho incontrato i recruiter di Accenture a un Career Day dell’Università Luiss, dove mi sono laureato alla magistrale in Business Management, e ho capito subito che la consulenza poteva essere la mia strada.

Il mio percorso in azienda è iniziato con uno stage formativo di sei mesi, al termine del quale stato assunto come Analyst nel settore Energy & Utilities. Oggi sono Consultant, e con il mio team seguo un importante player del settore energetico nella IT governance e nella ridefinizione e digitalizzazione dei processi. Un lavoro ricco di stimoli che combina attività di project management e tecnologie innovative.

  1. FIDUCIA NEL MIO TALENTO

  2. Per un ragazzo di 26 anni, lavorare come consulente per un’importante società nel settore delle utilities comporta grandi responsabilità. Ma può anche regalare enormi soddisfazioni, come quando ho potuto presentare all’amministratore delegato del cliente i risultati dell’attività del mio team; un’opportunità che non credevo sarei riuscito a cogliere così presto nella mia carriera, e che conferma la validità della mia scelta e le possibilità di crescita che ti offre Accenture.

  3. IMPARI SEMPRE QUALCOSA DI NUOVO

  4. Tra le tappe più significative del mio percorso c’è sicuramente la Consulting University di Accenture a Madrid, grazie alla quale ho potuto incontrare colleghi provenienti da tutta Europa, partecipando con loro a corsi di formazione interattivi che ci hanno fornito nuove chiavi di lettura del futuro della consulenza. Per una persona come me, appassionata di innovazione e tecnologia applicata al business è stata un’occasione irrinunciabile, e non vedo l’ora di ripetere l’esperienza in futuro!

  1. IL FOCUS SULLE PERSONE

  2. Un’attenzione al singolo che ho percepito a tutti i livelli: dai recruiter che hanno seguito il mio percorso di selezione, al mio supervisor diretto, fino al Managing Director responsabile della mia area. Una peculiarità che si esprime anche nelle modalità di lavoro che guidano le nostre attività, al supporto che non viene mai a mancare e che mette sempre al centro la crescita professionale di ognuno di noi.

Vuoi vivere anche tu un’esperienza come quella di Michele? Scopri tutte le opportunità:

Stage in Consulenza nell’area Energy, Utilities, Oil & Gas, Chemicals e Resources